Home » Benessere » Nuove allergie: attenti a telefonini e TV

Nuove allergie: attenti a telefonini e TV

Si chiama MCS ma non sono linee di crociera. Si tratta di una sigla che indica una bruttissima malattia, una nuova forma di allergia che colpisce chi è particolarmente sensibile alle onde elettromagnetiche che hanno invaso ormai il nostro mondo. In Italia sarebbero già 500.000 le persone interessate da queste intolleranza alle sostanze chimiche che si estende anche alle onde.

Sotto accusa in modo particolare telefoni cellulari, TV, e tralicci di ripetizione (anche delle radio), in poche parole qualunque cosa diffonda nell’ambiente onde elettromagnetiche. La MCS (Sensibilità Chimica Multipla) è una malattia che al momento si può curare solo in un centro specializzato di Londra e fino a qualche anno fa era definita una malattia rara. Oggi, però, il 15% della popolazione tra Europa e America ne soffre, portandola prepotentemente alla ribalta.

Difficile diagnosticare questo disturbo, che si manifesta con sintomi riconducibili ad altro (cefalea, difficoltà respiratorie, svenimenti) per cui molto tempo si perde tra tante visite per capire le cause. Alla fine, quando viene allo scoperto, le terapie per curarla non sono disponibili in Italia e occorrono nuove spese per trasferirsi all’estero. Intanto sarebbe opportuno attrezzare anche il nostro Paese con tali cure, in quanto il numero di persone affette sta crescendo. All’Umberto I di Roma, in soli due anni, sono stati diagnosticati già 300 casi.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico