Home » Benessere » Carne rossa? Meglio non eccedere, o si mette a rischio il cuore

Carne rossa? Meglio non eccedere, o si mette a rischio il cuore

La carne rossa è ricca di proteine utili per il nostro sostentamento e, consumata con la dovuta moderazione, è un ottimo alimento integrativo per il nostro benessere. Ma l’eccesso, come avviene in molti Paesi nordici ma ultimamente anche in Italia, può mettere in serio rischio il cuore e la stessa vita.

Il tutto per via dell’amminoacido chiamato L-carnitina, che durante la digestione viene metabolizzato e tramutato in ossido di trimetilammina TMAO dai batteri presenti nel nostro intestino. Di per sé questo processo non è dannoso, anzi è assolutamente naturale e dovuto. Ma uno studio su 2500 persone cardiopatiche ha dimostrato che nel loro intestino il livello di L-carnitina era talmente elevato da risultare impossibile, per i batteri, metabolizzarlo come si deve. Da qui l’appesantirsi dell’organismo e gli attacchi al cuore.

Tutte le persone analizzate nello studio erano grandi consumatori di carne rossa che, come detto in precedenza, in alcuni Paesi sta alla base dell’alimentazione quotidiana al punto da venire consumata ogni giorno anche due volte al giorno. Questa abitudine poco sana si sta diffondendo un po’ ovunque, anche da noi, e occorre tener presente il pericolo che si corre eccedendo con questo tipo di alimentazione. Correre ai ripari prima che il danno avvenga è sempre il modo migliore per salvarsi la vita.

admin

x

Guarda anche

Una “buona” cura preventiva per l’infarto? Lo yogurt

Mangia yogurt e campa cent’anni. O per lo meno, se ti ammalerai, non sarà per ...

Condividi con un amico