Home » Benessere » Catturata "l'immagine" del dolore. Si potrà vedere nel cervello

Catturata "l'immagine" del dolore. Si potrà vedere nel cervello

Capire il dolore e come esso si genera e si diffonde è la chiave per poter applicare certe terapie piuttosto che altre, è anche la chiave per comprendere i dolori cronici come le emicranie che non danno respiro. Eppure capire il dolore è la cosa più difficile del mondo, o almeno lo era. Da oggi in poi si potrà guardare il dolore direttamente nel cervello umano.

Uno studio, portato avanti da un gruppo di scienziati americani, è riuscito a decifrare il “segno” lasciato dalla sofferenza nel cervello. E’ come una vera e propria “immagine” del dolore catturata nel momento in cui questo colpisce e lascia un marchio nella memoria di ognuno. Infatti è il ricordo del dolore che spesso ci salva dal ripetere esperienze pericolose, ma il ricordo del dolore è anche quello che ci frena dal ricominciare a vivere dopo un trauma. Il segno neurologico lasciato dalla sofferenza fisica, una volta decifrato e compreso, potrà essere usato per donare sollievo e per aiutare molte persone in molti tipi di malattia. Potrebbe essere anche un incentivo per quella medicina palliativa che serve a sostenere le persone che col dolore devono convivere ogni giorno.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico