Home » Benessere » Mononucleosi e Sclerosi Multipla, potrebbe esserci una correlazione

Mononucleosi e Sclerosi Multipla, potrebbe esserci una correlazione

Una correlazione tra la Mononucleosi (la “malattia dei baci”) e la Sclerosi Multipla? E’ possibile, secondo gli studi portati avanti dai ricercatori dell’Unità di Neuroimmunologia della Fondazione Santa Lucia e del Dipartimento di Biologia Cellulare e Neuroscienze dell’Istituto Superiore di Sanità, che hanno lavorato insieme ai laboratori dell’Università di Tor Vergata, dell’ospedale San Camillo-Forlanini e dell’ospedale S. Andrea di Roma.

La chiave di tutto sarebbe il virus della prima, chiamato Epstein-Barr, in quanto è stato dimostrato che le cellule che normalmente si attivano per attaccare questo tipo di virus aumentano di numero nelle persone malate di Sclerosi Multipla in fase di ricaduta. Lo stesso comportamento dell’organismo e delle sue “difese” (i linfociti T citotossici) si registra nei pazienti colpiti da lesioni cerebrali nelle quali spesso si manifesta questo virus.

Considerato che quasi tutti siamo esposti a questo tipo di virus, ma solo in una minima parte si verifica poi la Sclerosi, i ricercatori ipotizzano che la causa della malattia sia da attribuire a qualche anomalia “difensiva” e a una certa interrelazine geni-ambiente che rende alcuni soggetti più deboli di altri. Dunque, studiando ancora in questa direzione, potrebbe essere proprio il virus della Mononucleosi a darci le risposte più importanti sulla Sclerosi Multipla.

admin

x

Guarda anche

Cattive abitudini mettono a rischio salute denti dei piccoli

Cattive abitudini mettono a rischio la salute dei denti dei più piccoli. A causa di ...

Condividi con un amico