Home » Benessere » Educazione sessuale via iPhone. Un'idea italiana per i giovanissimi

Educazione sessuale via iPhone. Un'idea italiana per i giovanissimi

Siete genitori con figli adolescenti e temete tanto il fatidico momento in cui i ragazzi cominceranno a farvi strane domande sul sesso? Tirate un sospiro di sollievo, forse non succederà più. Da un’idea di Modavi Onlus, in collaborazione col Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è nata “XXY” … la prima scuola di educazione sessuale via cellulare!

Si tratta di una App (applicazione) per SmartPhone e iPhone ideata e creata da un gruppo di studio formato da ginecologi, andrologi, medici e psicoterapeuti i quali si sono impegnati a fondo per far arrivare un messaggio importante ai giovanissimi usando un mezzo che per loro è ormai familiare, il telefonino. Gli adolescenti di oggi, paradossalmente, pur avendone le opportunità non fanno quasi nessun uso di protezioni durante il rapporto sessuale, non fanno domande e non conoscono i rischi delle malattie sessualmente trasmissibili, dunque non vivono bene il sesso in sé.

Dato che la scuola si spende poco in questo campo e in famiglia si parla sempre meno, si è pensato di “far parlare” il cellulare. Grazie a un linguaggio competente ma anche semplice i ragazzi verranno informati riguardo tutto quel che c’è da sapere sul sesso ed è la logica continuazione di un progetto informativo già avviato qualche tempo fa da Modavi Onlus con conferenze e incontri. Un’invenzione certo comoda e utile ma che forse elimina del tutto quel dialogo, anche minimo, che ancora rimaneva tra generazioni. I genitori tirano un sospiro di sollievo… ma saranno davvero felici di farsi sostituire da un freddo congegno elettronico?

admin

x

Guarda anche

Quando per farsi accettare ci si stressa a morte

Essere bravi come il fratello maggiore, essere moderni come l’amica, essere pronti a ubriacarsi come ...

Condividi con un amico