Home » Benessere » Saranno famosi… e pure morti. Il successo mina la salute più del cancro

Saranno famosi… e pure morti. Il successo mina la salute più del cancro

Interessante ricerca, quella condotta da due studiosi americani Richard e Catherine Epstein, sulle principali cause di morte. Una ricerca che ha implicato lo studio attento di oltre 1000 necrologi, con accurata suddivisione per età, sesso, malattia e professione. Il risultato non lascia dubbio alcuno: a morire di più sono gli uomini, gli artisti e gli sportivi!

Se il dato sugli uomini non sorprende più di tanto, ma anzi conferma la tendenza delle donne a vivere di più, quello su artisti e sportivi un po’ lascia perplessi. Si è sempre creduto che sport e fama facessero bene, regalassero soldi, serenità e dunque lunga vita… ma non è proprio così. Escludendo altri fattori, che comunque rimangono tra le principali cause di morte (gli incidenti per gli under 40, il cancro un po’ per tutti), i personaggi che lavorano sotto i riflettori del successo muoiono di più degli “anonimi”.

Cantanti, attori, artisti, calciatori … ma anche politici e alti prelati, sebbene conducano una vita più sicura economicamente sono sempre alle prese con lo stress, con le paure tipiche di chi deve affrontare un pubblico, con le depressioni dei periodi di insuccesso e spesso fanno uso di sostanze particolari (alcolici o droghe) per tenersi su quando la fatica morde. Forse anche per questo la loro vita si accorcia notevolmente rispetto al signor Rossi qualunque che lavora in un ufficio qualunque. Quelli che invece vivono più di tutti, oltre alle donne, sono i professori universitari e i militari in carriera……. guerre permettendo!

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico