Home » Benessere » Batterio artificiale potrebbe ridurre il cancro al Pancreas

Batterio artificiale potrebbe ridurre il cancro al Pancreas

Lo hanno “inventato” al California Pacific Medical Center Research Institute di San Francisco, il batterio artificiale (o meglio, geneticamente modificato) che potrebbe ridurre e forse anche sconfiggere il cancro al Pancreas in un futuro non troppo lontano.

Il batterio esisteva già, si chiama Listeria Monocytogenes e aveva una capacità particolare, quella di infilarsi dentro le cellule che infettava. Modificando geneticamente il DNA del batterio, con parti di DNA di cellule del cancro, gli studiosi americani hanno così “insegnato” passo dopo passo al sistema immunitario a riconoscerlo con queste nuove caratteristiche. Dopo di che lo hanno testato su alcuni animali da laboratorio, come i topi.

Nei soggetti malati di cancro al Pancreas, inoculando il batterio questo stesso veniva riconosciuto e seguito dal sistema difensivo dell’organismo fino a dentro le cellule del cancro. In tal modo veniva attaccata e annientata solo la massa malata, eliminandola senza però colpire altre cellule sane intorno. Con questo metodo il tumore dei topi è regredito di molto e non solo, ma si sono ridotte anche le metastasi che erano già partite nel resto dell’organismo, sparendo per quasi il 90%. I prossimi test da fare sull’uomo fanno ben sperare.

admin

x

Guarda anche

Parto in inverno e minor rischio depressione

Il parto in inverno sarebbe legato ad un minor rischio di soffrire di depressione. A ...

Condividi con un amico