Home » Benessere » Esame delle urine individua il cancro al fegato al 90%

Esame delle urine individua il cancro al fegato al 90%

Fino ad oggi, per esplorare il fegato e i suoi segreti occorreva un esame del sangue, una ecografia, una radiografia o altri esami più invasivi. Da oggi potrebbe bastare solo l’esame dell’urina, almeno per individuare alcuni tipi di tumore epatico. La scoperta viene dall’Olanda, ad Amsterdam, dove si sta svolgendo l’International Liver Conference.

L’idea è nata ed è stata elaborata nel corso di due studi, portati avanti dal London Imperial College. Entrambi hanno dimostrato come sia possibile riconoscere la presenza di questo male da alcuni elementi solitamente analizzati nelle urine del paziente. Eseguendo un test dell’urina con la risonanza magnetica nucleare, infatti, si è visto come sia possibile distinguere tra epatocarcinoma, cirrosi e altre malattie epatiche con una certezza più alta dell’80%.

Un secondo tipo di test, sempre eseguito sulle urine con lo stesso metodo, ha potuto individuare un altro genere di tumore – il colangiocarcinoma – con una precisione del 90%. Una certezza in più, dunque, che permetterà a medici e pazienti di avere una sicurezza maggiore sulla diagnosi e di supportare o di sostituirsi del tutto agli esami precedenti, come appunto il prelievo del sangue o altro.

admin

x

Guarda anche

Ricerca: perseveranza si apprende osservando i genitori

La perseveranza si apprende osservando i genitori. A dimostrarlo uno studio effettuato dai ricercatori del ...

Condividi con un amico