Home » Benessere » Salute Italia: in Emilia si fuma di meno, in Sicilia si consumano troppi farmaci

Salute Italia: in Emilia si fuma di meno, in Sicilia si consumano troppi farmaci

Il Rapporto Osservasalute, giunto alla decima edizione e presentato stamani al Policlinico Gemelli di Roma, ha stilato una classifica della lotta al vizio del fumo in tutta Italia. Un problema, quello delle sigarette, che coinvolge sempre più i giovanissimi e che si riempie di polemiche con l’arrivo delle sigarette elettroniche.

Ma se ci si impegna si può uscirne vivi, sani e felici, come dimostra l’Emilia Romagna, regione col più alto tasso di ex fumatori in tutta la nazione. Sono ben il 27% della popolazione (contro il 23% dell’Italia intera) le persone che hanno smesso di dipendere dalle sigarette, dalle pipe o dai sigari nella regione del benessere, mentre invece a star peggio di tutti è la regione Lazio e Roma in particolare.
Nella capitale si fuma e si beve, e si consumano anche droghe, a livelli troppo alti per cui risulta la città più “intossicata” d’Italia, superando anche l’inquinatissima Milano. Lo stesso osservatorio ha anche stilato altre classifiche della salute che vedono la Liguria come la regione con più incidenti stradali, la Campania quella dove ci si ubriaca di meno mentre in Sicilia si diventa mamme troppo presto e si consumano più farmaci della intera media nazionale.

admin

x

Guarda anche

Un vaccino di staminali contro il cancro al seno

Niente facili speranze, si tratta solo di uno studio … il primo passo di un ...

Condividi con un amico