Home » Benessere » Test per Medicina: si riparte con delle novità

Test per Medicina: si riparte con delle novità

Tornano i test di ingresso per le facoltà universitarie di Architettura, Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Professioni Sanitarie Generiche. In realtà non erano mai spariti ma solo sospesi o fermati per qualche anno, dopo che furono introdotti nel 2007. Tornano oggi ma con alcune novità rilevanti.

Tanto per cominciare, farà punteggio l’esame di maturità, facendo così valere il MERITO finalmente; in secondo luogo, ci saranno meno domande generiche e più questionari inerenti la materia medica sebbene il numero generale delle domande scende da 80 a 60 facilitando i tempi di svolgimento; la prova durerà 90 minuti standard per tutti, senza differenze tra regioni o atenei.

Gli esami saranno anticipati a luglio (le date: il 23 per Medicina e Odontoiatria, accorpati; il 24 per Veterinaria e il 25 per Architettura) invece che settembre, e questo toglierà tempo alla preparazione. Inevitabilmente sono scoppiate le polemiche anche perché a luglio spesso gli esami di maturità sono ancora in corso… ma dall’anno prossimo i test di ammissione potranno essere spostati addirittura in aprile. Anche se sembra un controsenso, ciò equipara finalmente l’università italiana a quella europea dove i test di ingresso agli atenei si svolgono prima di quelli del diploma.

admin

0 Commenti

  1. I voti regalati nei professionali e nei tecnici vogliamo paragonarli con i voti sofferti e meritati rilasciti dai licei?????
    Un 90 – 100 in un professionale è pari ad un buon 60 di un liceo.
    P.S. Chi vi scrive è un docente di scuola superiore.

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico