Home » Benessere » San Raffaele, l'incontro col ministro ferma la protesta degli studenti

San Raffaele, l'incontro col ministro ferma la protesta degli studenti

La protesta di studenti e specializzandi dell’università Vita-Salute, strettamente collegata al San Raffaele, di cui parlavamo appena ieri si è già fermata. Molto proficuo è stato, a tal proposito, l’incontro con il neo ministro all’istruzione Maria Chiara Carrozza con cui i ragazzi hanno parlato ieri in prefettura a Milano.

Il ministro ha ascoltato le ragioni degli studenti, che protestavano contro la decisione del MIUR di bloccare immatricolazioni e contratti di formazione per gli specializzandi, e ha chiesto solo un po’ di tempo per organizzare la soluzione che comunque verrà presa in modo da togliere questo ostacolo al futuro di tanti giovani. Uno dei punti fermi è che l’università Vita-Salute non deve chiudere.

Il ministro ha promesso di trovare una soluzione al più presto, forse anche entro mercoledì, e questa promessa è stata accolta bene dagli studenti che hanno deciso di sospendere la protesta. Da lunedì infatti torneranno alle proprie attività e l’università riprenderà le lezioni e i turni dei medici specializzandi. Nell’attesa, mentre il ministro torna a casa con una maglietta “Save UniSR” per ricordo, si continua a lavorare perché il bianco di quella maglia diventi un giorno il bianco di un camice per questi futuri medici.

admin

x

Guarda anche

Una “buona” cura preventiva per l’infarto? Lo yogurt

Mangia yogurt e campa cent’anni. O per lo meno, se ti ammalerai, non sarà per ...

Condividi con un amico