Home » Benessere » Un "esploratore" organico per riparare i danni del Parkinson

Un "esploratore" organico per riparare i danni del Parkinson

Esplorare il cervello umano e farlo in modo da causare il minor danno possibile, o meglio, nessun danno. Da ora in poi sarà possibile grazie a una innovativa scoperta che permetterà di “navigare” tra i neuroni in modo del tutto naturale e di scoprire da vicino i problemi legati ad alcune malattie degenerative.

Arriva infatti un vero e proprio “microchip” fatto con materiale organico che aiuterà a studiare in neuroni all’interno del proprio ambiente. Grazie a questa novità sarà presto possibile aggiustare quello che non va nel cervello e porre un rimedio a problemi come Parkinson, epilessia e traumi vari. La ricerca rivoluzionaria viene dal CNR . Un vero e proprio “dialogo” con le cellule cerebrali per ottenere informazioni sul funzionamento dell’attività elettrica e sulle possibili anomalie che viene man mano definita tramite questi nuovi esploratori che usano l’elettronica organica trasparente.

admin

x

Guarda anche

Ecco tutti i danni di San Valentino

Festa romantica, festa sognante, festa dell’amore … Macché! San Valentino a volte può essere deleterio, ...

Condividi con un amico