Home » Benessere » Debolezza da primavera? Rinforziamo il ferro

Debolezza da primavera? Rinforziamo il ferro

Uno studio condotto dall’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano ha esaminato un campione di 5500 soggetti, uomini e donne, compresi in una fascia d’età tra 14-18 anni e 19-45 anni. Su tutti si è visto l’effetto che fanno i primi caldi, spesso inaspettati e tipici della primavera, constatando che sono effettivamente in aumento casi di anemia e di astenia, ovvero debolezza continua che porta stanchezza e sonnolenza durante il giorno.

Per far fronte a questo fastidio, occorre puntare sulla sana alimentazione e soprattutto rinforzare il ferro. Se consideriamo che in media le quantità di ferro consigliate sono 12mg al giorno per i maschi e 18mg al giorno per le donne in età fertile, in Italia i nostri ragazzi assumono troppo poco ferro (intorno a 10mg) e questo è un elemento che raffrorza il senso di stanchezza dato dai primi caldi. Per recuperare occorrerebbe consumare molti legumi, molte verdure a foglia verde e molti ortaggi, alternandoli o accompagnandoli alle uova e alla carne rossa.

La dieta giusta per recuperare le forze in primavera deve prevedere: cereali al mattino, pasta e pane in dosi moderate, verdura a foglia verde possibilmente condita con limone, legumi tre volte la settimana, carne e uova una volta alla settimana e pesce anche due volte alla settimana. Nelle giovani donne, la carenza di ferro porta anche a crisi più profonde nel periodo premestruale e dunque sarebbe necessario riequilibrare questo elemento fisico per soffrire di meno a livello emotivo e umorale.

admin

x

Guarda anche

Si curava con “la dieta vegana” ma il tumore la uccide

Era diventata famosa per aver dichiarato a tutto il mondo di aver sconfitto il cancro ...

Condividi con un amico