Home » Benessere » Staminali: via libera dall'Agenzia del Farmaco, ancora problemi per Stamina

Staminali: via libera dall'Agenzia del Farmaco, ancora problemi per Stamina

Una vittoria o forse una risposta alle polemiche internazionali che da qualche mese si abbattevano sul panorama scientifico italiano. Oggi finalmente si fa chiarezza sull’uso delle staminali, per il quale arriva l’OK dell’AIFA, l’Agenzia Italiana del Farmaco.

La Commissioni Affari Sociali della Camera ha finalmente dato il via libera alla sperimentazione per le cellule staminali mesenchimali, su proposta del ministero della Salute e con la supervisione dell’AIFA, del Centro nazionale trapianti (Cnt) e dell’Istituto superiore di sanità (Iss). Ben tre milioni di euro arriveranno a dar sostegno ai lavori di questa rivoluzionaria sperimentazione che sarà costantemente sotto il controllo dello Stato e dei maggiori enti scientifici.

Una bella notizia che però non consola Davide Vannoni, il “papà” del discusso metodo Stamina, di Brescia. Anzi, lo mette in allarme al punto da aver dichiarato oggi ai maggiori quotidiani che “Tutto questo distruggerà il lavoro fatto per molti anni dai laboratori di ricerca, perchè ora che la sperimentazione con le staminali sarà sotto il controllo di questi enti, verrà regolamentata da nuove norme che escluderanno il metodo Stamina“. Inoltre, con la lentezza tipica dello Stato e di enti come AIFA, c’è il rischio che si giunga ai risultati dopo anni e anni, mentre Vannoni li avrebbe pronti già da adesso. In tal modo la comunità scientifica italiana spera di aver mediato al meglio tra la rabbia dei colleghi stranieri e la speranza di chi si rivolgeva a Stamina per disperazione.

admin

x

Guarda anche

Cattive abitudini mettono a rischio salute denti dei piccoli

Cattive abitudini mettono a rischio la salute dei denti dei più piccoli. A causa di ...

Condividi con un amico