Home » Benessere » All'ospedale Bambino Gesù di Roma, nuove speranze per la fibrosi cistica

All'ospedale Bambino Gesù di Roma, nuove speranze per la fibrosi cistica

Quando si parla di “microbiota” si intende l’insieme di microrganismi presenti nel corpo umano e in modo specifico in aluni organi o in alcuni punti. Conoscerlo e capirlo significa anche poter studiare meglio il funzionamento di alcune malattie e la loro eventuale trasmissione genetica, come avviene ad esempio con le patologie croniche come la fibrosi cistica.

Per questa malattia in particolare nuove speranze potrebbero venire dagli studi chiamati Next Generation Sequencing che oggi sono attivi anche presso l’ospedale pediatrico romano Bambino Gesù e che consistono nello studiare e utilizzare nuove tecnologie di sequenziamento genomico di ultima generazione per prevenire e curare meglio alcuni tipi di malattie.

Per capire ad esempio il “microbiota” dell’intestino, che in età pediatrica svolge una importante azione di barriera contro le malattie. Se il suo equilibrio viene disturbato da qualcosa, il funzionamento si altera e nascono problemi come l’obesità, le infiammazioni e le malattie croniche. La fibrosi cistica, malattia molto grave causata dai cosiddetti “germi opportunistici” potrebbe essere una di queste. I nuovi strumenti in dotazione al Bambino Gesù permetteranno di studiare il “microbiota” intestinale e polmonare e di capire come si aziona il meccanismo che porta a questa patologia e alle sue gravi conseguenze.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico