Home » Benessere » Agopuntura senza ago … grazie alle onde Wireless

Agopuntura senza ago … grazie alle onde Wireless

Ci sono dei punti specifici del nostro corpo che “comunicano” con alcuni organi, al punto che basta stimolarne uno per ottenere un pieno effetto sull’altro. Così agisce l’agopuntura, il massaggio cinese e la medicina orientale in genere, ma di recente questi principi si stanno applicando anche in Occidente.

La scoperta derivata da una maxi ricerca congiunta tra Texas Tech University, l’Università di El Paso, l’Università del Mississippi e l’Università di Oxford ha tentato di applicare questo sistema alle onde Wireless che, usate come “aghi virtuali” puntati sul corpo riescono a calmare determinati disturbi. I test sono stati condotti su pazienti diabetici, in quanto essi presentavano diversi fastidi (problemi digestivi, nausea, vomito, bruciori di stomaco e gonfiori) non sempre gestibili con le medicine chimiche.

Usando le onde Wireless allo stesso modo e sugli stessi punti su cui agiscono gli aghi dell’agopuntura, per un periodo di quattro settimane, e confrontando questo metodo con quelli tradizionali si è visto che almeno nove sintomi diminuivano in modo notevole. Molta meno nausea, molto meno gonfiore e bruciore di stomaco e un miglior funzionamento dell’apparato digestivo. Dunque è confermato che alcuni punti hanno un effetto diretto con altri e soprattutto che basta una stimolazione qualsiasi per ottenerlo. L’agopuntura senza aghi sarà la terapia perfetta del futuro.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico