Home » Benessere » Studio italiano scopre causa del deficit intellettivo

Studio italiano scopre causa del deficit intellettivo

Il deficit intellettivo e della memoria, in alcune patologie neurodegenerative e in alcune sindromi, potrebbe essere causato dall’assenza di una proteina. E’ il risultato di una ricerca condotta a Milano dal CNR in collaborazione con Humanitas. Lo studio ha preso in esame il funzionamento delle sinapsi che permettono il trasferimento dell’informazione tra i neuroni.

Si tratta di strutture dinamiche, che variano in base al cervello durante lo sviluppo della persona e si deve a loro l’apprendimento, la memoria, l’attenzione, il processo decisionale e anche l’umore. Spiegano i ricercatori che “La sinapsi solitamente si forma tra il terminale di un assone, che conduce gli impulsi del neurone, e la membrana del dendriti. Il segnale nervoso viene trasmesso mediante le spine dendritiche e quando queste spine non funzionano come si deve si ha un blocco della trasmissione. Di solito, i cambiamenti e il funzionamento di tali elementi sono determinati dalla presenza della proteina Eps8”.
In alcune persone, dove questa proteina è assente (ad esempio gli autistici) si verificano problemi di apprendimento, di attenzione e di memoria. La scoperta è importante perchè fornisce un nuovo elemento di diagnosi per certe malattie e anche nuove strade per trovare soluzioni mediche future.

admin

x

Guarda anche

Parto in inverno e minor rischio depressione

Il parto in inverno sarebbe legato ad un minor rischio di soffrire di depressione. A ...

Condividi con un amico