Home » Benessere » Farmaci: attenti alle temperature, possono diventare letali

Farmaci: attenti alle temperature, possono diventare letali

L’estate che tarda ad arrivare ci fa anche un favore, lasciandoci godere il fresco ancora un po’. Ma probabilmente ci rende impreparati all’arrivo improvviso del grande caldo che prima o poi piomberà sulle nostre città portando le temperature a livelli molto alti. Troppo alti, se si parla di farmaci.

Le medicine che compriamo, infatti, devono essere conservate a temperature comprese tra 14° e 25° della scala Celsius. Questo significa che quando la temperatura sale a 30°C siamo già in fase di emergenza, ma se supera questa cifra il farmaco può deteriorarsi e diventare un’arma contro di noi. L’aspirina, esposta ad alte temperature, può causare gravi problemi di stomaco, le pomate al cortisone se superano i 30° diventano inutili, i farmaci anti-tiroidei possono cambiare le loro proprietà fino a diventare pericolosi.

In estate, i farmaci andrebbero conservati in luoghi freschi e asciutti, come armadietti di legno possibilmente sistemati lontano da fonti di calore (forno, cucina) o da finestre esposte a est o ovest. Il luogo ideale sarebbe una stanza che dà a nord, o comunque un angolo della casa dove non arrivi la luce del sole. Prima di prendere un farmaco, in estate, controllate che non abbia cambiato colore, odore o consistenza e nel dubbio consigliatevi comunque col medico o con il farmacista.

admin

x

Guarda anche

Cattive abitudini mettono a rischio salute denti dei piccoli

Cattive abitudini mettono a rischio la salute dei denti dei più piccoli. A causa di ...

Condividi con un amico