Home » Benessere » Psichiatria: una terapia inglese avrebbe potuto curare il "picconatore" di Milano

Psichiatria: una terapia inglese avrebbe potuto curare il "picconatore" di Milano

Se solo si fosse arrivati un po’ prima… E’ questo che si pensa quando si legge della nuova terapia da poco in uso in Inghilterra per curare il disturbo tipico degli schizofrenici del “sentire le voci”. Non si tratta di scuse, queste persone credono veramente di sentire qualcuno che parla con loro e che ordina loro di eseguire dei compiti. A tratti si rendono conto che non esistono, ma poi si confondono di nuovo e questo peggiora il loro nervosismo.

Se si fosse arrivati prima a questa terapia forse si sarebbe potuto fermare Mada Kabobo, il “picconatore” di Milano che ha ucciso tre persone due settimane fa, in una strada del quartiere Niguarda. Si chiama AVATAR THERAPY ed e’ stata sperimentata in uno studio pilota su 16 pazienti dallo University College London.
Il paziente è invitato a crearsi un alter-ego computerizzato tramite il quale il medico interagisce con lui. Il terapista può in tal modo “allenare” la persona a opporsi alle voci, a distinguerle dalla realtà e può farlo senza rischi in quanto se il paziente reagisce lo farà su una figura inesistente, come appunto l’avatar. I risultati sono stati incoraggianti: hanno avuto miglioramenti anche persone tormentate dalle voci da più di 10 anni e hanno smesso di eseguire ordini folli che li portavano a far danno a se stessi e agli altri.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico