Home » Benessere » Nel cervello, la medicina "calmante" contro l'ansia

Nel cervello, la medicina "calmante" contro l'ansia

L’ansia è qualcosa che nasce dal cervello. Le paure, i pensieri si intrecciano e coinvolgono il fisico creando quella sensazione di soffocamento che condiziona le nostre azioni. Finora abbiamo cercato le soluzioni nella natura, nella chimica … ma mai dentro noi stessi. Eppure le possediamo.

Un team di ricercatori guidato da John Huguenard della Stanford University School of Medicine ha da poco scoperto che nel cervello esiste una proteina in grado di agire sull’ansia, esattamente come un Valium. Si tratta della proteina DBI che si attiva nell’ipotalamo e che tra le altre cose controlla anche l’invecchiamento. L’azione di questa proteina attiva il neurotrasmettitore GABA e riduce l’attività neuronale, eliminando pensieri inutili e calmando le paure.

Il segreto sta nel capire come mai in alcuni momenti si attiva e in altri no. Capire il funzionamento di questa proteina aiuterà a trovare una soluzione naturale agli attacchi di panico ma anche ad alcune forme depressive. Inoltre, capendo la sua azione si potrà studiare una cura più efficace per l’epilessia.
La scoperta rafforza la teoria sostenuta da molti psicoterapeuti che dichiaravano spesso che la forza per combattere le paure nasce da dentro di noi.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico