Home » Benessere » Muore a 14 anni per regalare a noi un nuovo SmartPhone

Muore a 14 anni per regalare a noi un nuovo SmartPhone

La prossima volta che compriamo lo SmartPhone guardiamo bene dove è stato fabbricato e pensiamoci. Pensiamo anche a lui, a Fu-Zong Liu morto a soli 14 anni per eccessiva fatica da lavoro in una fabbrica di super telefonini della Cina meridionale. Dodici ore al giorno, con due mini pause e straordinari continui sono stati fatali a questo ragazzino figlio di gente molto povera e anche per questo sfruttato all’eccesso.

Era stato assunto lo scorso febbraio e per lui, quel lavoro, era una ottima notizia. Mentendo sull’età (e senza controllo da parte dei capi) era stato messo subito alla catena di montaggio degli SmartPhone dove lavorava continuamente in condizioni estreme. Aveva perfino un lettuccio, lì in fabbrica, per non perdere tempo a dormire a casa quando c’erano gli straordinari … e c’erano sempre! E una mattina, su quel lettuccio, Fu-Zong Liu è stato trovato morto da un collega di lavoro.

In queste fabbriche i turni di lavoro si fanno in piedi, in locali spesso poco luminosi e scarsamente arieggiati. Nelle brevissime pause concesse (solo due) si deve andare al bagno e mangiare in pochi minuti. La notte si rimane spesso a disposizione della fabbrica, con qualsiasi condizione di salute. E’ possibile che il ragazzino fosse malato di suo, ma anche per questo il super lavoro ha fatto più danno stroncandolo senza pietà. Sarà presto sostituito, forse con un altro ragazzino disposto a farsi rubare l’adolescenza nel nome della nostra tecnologia.

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico