Home » Benessere » Caltanissetta: due casi di tubercolosi tra gli immigrati

Caltanissetta: due casi di tubercolosi tra gli immigrati

La voce si era diffusa già nei giorni scorsi, e i controlli hanno confermato il sospetto. Due casi di tubercolosi accertati sono stati registrati a Pian del Lago, vicino Caltanissetta in Sicilia. Due ragazzi di 28 e 19 anni, immigrati ospitati al centro di accoglienza locale, hanno sviluppato sintomi che non lasciano spazio ad alcun dubbio.

Debolezza, tosse insistente, perdita di peso, febbre alta e macchie di sangue nella saliva … chiari segni della malattia polmonare più combattuta degli ultimi secoli che sta tornando a spaventare l’Europa: la tubercolosi, appunto. I ragazzi, di nazionalità somala, sono stati ricoverati all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta e sono sotto osservazione mentre si prestano loro le cure necessarie.

Nel frattempo continuano i controlli e altri 50 immigrati ospiti del centro sono sotto osservazione perchè manifestano sintomi simili a quelli dei due ragazzi malati. Con il nuovo allarme dell’OMS lanciato nei giorni scorsi, dopo i nuovi casi di MERS (la ex SARS) la prudenza non è mai troppa in modo particolare con le persone che arrivano dall’Africa e dal Medio Oriente. Le malattie respiratorie come la tubercolosi sono ancora affrontabili e curabili, ma la MERS è ancora misteriosa e non si hanno i mezzi per capirla e annientarla. Valutare con attenzione sintomi e decorso della malattia sono azioni molto importanti da effettuare bene per la sicurezza di tutti.

admin

0 Commenti

  1. ma perche non se ne vanno nel loro paese mha

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico