Home » Benessere » Cancro: i dieci "comandamenti del malato" di Veronesi

Cancro: i dieci "comandamenti del malato" di Veronesi

Primo: avere cure scientifiche mirate e valide.
E con questo potrebbe riassumersi tutto, ma il professor Umberto Veronesi, oncologo di fama mondiale, ci tiene a precisare e lo fa con una serie completa di veri e propri “comandamenti del malato” e in modo particolare del malato di cancro, frutto di una lunga esperienza personale.

Gli altri “comandamenti” sono: diritto a cure sollecite, diritto a una diversa opinione medica, diritto alla privacy, diritto a conoscere la verità sulla malattia, diritto a essere informato sulle terapie, a rifiutare le cure, a esprimere volontà anticipate, a scegliere di non soffrire, diritto al rispetto e alla dignità. In modo particolare quest’ultimo comprende molte cose, tra cui il rapporto tra personale medico e pazienti, che a volte sono trattati come bambini piccoli o come ritardati negli ospedali.

Il professore Veronesi, in particolare, insiste sul metodo di studio e sperimentazione dei farmaci. Ci si mette troppo tempo (dieci anni, per un malato di tumore, sono un traguardo impossibile) e si selezionano i gruppi campione troppo a casaccio, relegando ad alcuni cure specifiche e ad altri cure standard. Si dovrebbero invece selezionare i pazienti in base ai geni e avere così risposte più mirate e immediate dalla ricerca.

admin

x

Guarda anche

Cattive abitudini mettono a rischio salute denti dei piccoli

Cattive abitudini mettono a rischio la salute dei denti dei più piccoli. A causa di ...

Condividi con un amico