Home » Benessere » Deficit di attenzione e iperattività: è una vera malattia?

Deficit di attenzione e iperattività: è una vera malattia?

Sta per svolgersi il congresso mondiale “ADHD, da disturbo dell’infanzia a disturbo degli adulti”, dove per ADHD si intende il disturbo da deficit dell’attenzione e da iperattività che coinvolgerebbe molti bambini nel mondo. Si discute tanto su questa malattia che porta tantissimi genitori a usufruire di psicofarmaci o di analisi per i loro bambini.

Il problema è che non si è davvero sicuri che questo sia un vero disturbo, ovvero una malattia grave che può condurre il bambino ad essere in futuro un giovane sbandato e dedito all’uso di droghe. Una preoccupazione, questa, che incoraggia i genitori a prendere provvedimenti prima che il piccolo entri nell’adolescenza. Ma ciò che inquieta è che tra gli organizzatori e i partecipanti a questo convegno mondiale che da 4 anni a questa parte si riunisce per discutere dell’ADHD, ci sono diverse persone legate per interessi lavorativi a grandi case farmaceutiche o, in Italia, all’AIFA.

I sospetti dunque sono legati al fatto che questo “terrorismo psicologico” sui genitori sia fatto ad arte per invogliarli a comprare medicine e a mandare i bambini in cura da uno psicoanalista. Alcuni grandi studiosi della psichiatria mondiale hanno definito l’ADHD “una malattia inventata”, altri dichiarano che non si puà definire malattia qualcosa di cui non esistono prove scientifiche. Alcuni studiosi sono preoccupati per le “diagnosi facili” sull’iperattività che stanno facendo aumentare il consumo di psicofarmaci diretti ai bambini abituando il loro cervello da subito ad essere inquinato con queste sostanze chimiche, certamente dannose se assunte senza criterio.

admin

x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico