Home » Benessere » Psicologia: gli uomini, "bambinoni" fino a 43 anni

Psicologia: gli uomini, "bambinoni" fino a 43 anni

L’idea l’ha avuta il canale televisivo americano Nickelodeon, per lanciare un nuovo telefilm che ha come protagonista uno scapolo incallito che deve badare suo malgrado a un bambino più maturo di lui. Hanno lanciato un referendum tra le donne americane per capire come vedessero i loro uomini per quanto riguarda la maturità mentale.

I risultati sono quantomeno preoccupanti, perchè la maggior parte di loro ha dichiarato di vederli come “bambinoni” ancora intenti a correre dietro una palla, un bel paio di gambe, smanettando sui motori delle macchine, scambiando figurine e guardando i filmetti pazzoidi fino a oltre i 40 anni. Per essere esatti fino ai 43. Sarebbe infatti dopo questa fatidica età che i maschi mettono finalmente giudizio e cominciano a comportarsi da capi famiglia.

In Italia la situazione non è tanto diversa. Anche da noi gli uomini si comportano da veri uomini solo dopo i 40 anni. Esiste un’espressione del dialetto siciliano che descrive a pieno l’ardua attesa di questa maturazione: “quagghiare a mennula” ovvero indurire la mandorla, dove per “mandorla” si intende il cervello dell’uomo in particolare. La cosa ancor più scoraggiante è che se per le donne questa tardiva maturazione è un difetto, per gli uomini è un vanto. Essere immaturi a 40 anni è bello, dona vivacità al rapporto … secondo loro … e rende padri migliori perchè più vicini al mondo dei bambini.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico