Home » Benessere » Il troppo caldo potrebbe aumentare il rischio malaria?

Il troppo caldo potrebbe aumentare il rischio malaria?

Sta per arrivare la tanto temuta ondata di caldo, e già ci prepariamo a lamentarci e a difenderci in ogni modo ma se il caldo non riguardasse soltanto la stagione estiva ma un globale surriscaldamento dell’Europa? E’ una ipotesi che gli esperti non possono negare. I dati ambientalisti ci dicono che la temperatura media nel mondo è aumentata di due gradi e aumenterà sempre più nel corso dei secoli. Questi mutamenti comportano anche il ritorno di alcune malattie.

Una di queste è la malaria, portata dalle zanzare che come si sa prediligono i climi caldi e soprattutto le zone paludose e stagnanti. Il surriscaldamento potrebbe portare a una carenza di acqua nei nostri fiumi e laghi e dunque all’aumento di pozze perfette per il loro habitat. In più, la malaria oggi viaggia in prima classe grazie agli scambi più facili tra i popoli.
Portata dagli immigrati ma anche dai turisti avventurosi e dagli uomini d’affari, questa malattia che sembrava essere sparita dalle nostre parti sta tornando a farsi sentire nuovamente. In più, la diffusione delle zanzare tigre (perchè importate per errore o perchè migrate anche loro) sta rendendo più facile il contagio. Non possiamo fare nulla contro il cambiamento del clima mondiale, ma possiamo proteggerci quando andiamo in viaggio ad esempio vaccinandoci o consigliandoci su quali luoghi frequentare e con quali protezioni.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico