Home » Benessere » Sicilia: sì al MUOS, non ci sarebbero rischi per la salute

Sicilia: sì al MUOS, non ci sarebbero rischi per la salute

La Commissione voluta dall’Istituto Superiore della Sanità ha dato ieri il suo verdetto: sì alla costruzione del MUOS, il grande sistema di intercettazione e telecomunicazione dell’esercito americano le cui quattro enormi antenne dovranno sorgere a Niscemi, vicino Caltanissetta in Sicilia. La Commissione era stata chiamata dalla Regione per valutare i rischi prima del pronunciamento definitivo del governo Crocetta sulla costruzione del sito.

I risultati della Commissione parlerebbero chiaro: le onde emesse dalle quattro antenne del MUOS non interferiscono con la salute dei cittadini, non possono agire nel perimetro immediato e non causano alterazioni tali da far pensare ad un collegamento con eventuali casi di malattia locali. Inoltre, è provato che non disturbano i dispositivi sanitari come i pace-maker in modo da mettere in pericolo la vita delle persone.

Secondo tali dichiarazioni, dunque, non ci sarebbe più nessun ostacolo alla costruzione del MUOS e la Regione Sicilia dovrà dare il via libera ai lavori. Ma tornano in mente le parole profetiche che Massimo Zucchetti -il docente del Politecnico di Torino esperto di protezione dalle radiazioni chiamato a suo tempo per dare consulenza- ebbe a dire nell’aprile scorso, esattamente il 16 aprile:La commissione dell’Istituto superiore di Sanità è una presa in giro. I risultati posso anticiparli fin d’ora: diranno che per la salute della popolazione non c’è il minimo rischio e questo perchè allo Stato italiano conviene, a livello militare ed economico, ospitare questa struttura americana sul proprio territorio

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico