Home » Benessere » Una settimana di vacanza per evitare infarto e ictus

Una settimana di vacanza per evitare infarto e ictus

Lo dovete fare, assolutamente. Anche se non ci sono soldi, anche se non ne avete voglia … una settimana, sette giorni soltanto di vacanza, ma che sia vacanza pura. Il riposo serve al corpo per ricaricare e allo stesso tempo per sfogare le tensioni che fanno tanto male alla pressione e al cuore. Basta una sola settimana di vero riposo per dare al vostro cuore vent’anni di nuova vita.

Ne sono sicuri i medici cardiologi, tanto è vero che lo hanno ribadito a chiara voce durante il loro congresso nazionale (ANMCO) di Firenze. Durante la stagione lavorativa accumuliamo stress di vario tipo e se durante l’estate restiamo in città, l’angoscia di una vacanza perduta aumenta questi stress a livelli di guardia. Invece, rilassandoci completamente per un breve periodo di tempo riusciremo a liberarci di questo peso e a fermare quella inevitabile reazione endocrina che rende il sistema circolatorio indifeso e debole.

A maggior rischio sono gli anziani, ovviamente, ma anche i lavoratori relativamente giovani come i quarantenni. Presi dalla smania del lavoro, dalla paura di licenziamenti e di crisi, i quarantenni di oggi subiscono uno stress molto più pesante di quello dei loro padri e rischiano infarti e ictus come loro. Allora concedetevi sette giorni di stacco totale … anche se rimanete in città. Spegnete i telefonini, staccate telefono e internet e godetevi mare, montagna, musei, parchi, locali notturni e amici. Il cuore vi ringrazierà.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico