Home » Benessere » In Sicilia, centinaia di anziani a rischio abbandono: nessun bando per l'assistenza

In Sicilia, centinaia di anziani a rischio abbandono: nessun bando per l'assistenza

E’ un problema che riguarda Trapani e dintorni e precisamente la ASP 9. Le aziende sanitarie locali, che nell’isola hanno preso il nominativo di aziende sanitarie “provinciali”, sono naturalmente legate alla esistenza dell’ente provincia e dato che in Sicilia da questo mese le provincie non esistono più per legge regionale, in alcuni casi si crea il caos.

La ASP 9 di Trapani, infatti, non ha emesso nessun nuovo bando per il personale di assistenza domiciliare agli anziani e questo significa che a scadenza di contratto, il 30 giugno, non ci saranno rinnovi e circa 800 persone rischiano di rimanere senza badanti, senza fisioterapisti, senza infermieri. A denunciare il grave problema sono stati i segretari di Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilpensionati di Trapani nelle persone di Antonella Granello, Mimmo Di Matteo e Leo Falco, che hanno chiesto con una lettera un incontro urgente al commissario straordinario.

Il problema dell’assistenza agli anziani, soprattutto a quelli disabili, è nato dal fatto che il numero degli assistiti sta diminuendo e dunque non viene considerato conveniente stanziare soldi e personale per l’assistenza e si delega il compito agli stessi familiari o alle badanti straniere. Oltre a questo, ora si aggiunge anche la mancata disponibilità delle ASP che potrebbe creare un fenomeno a catena difficile da arginare. Oggi tocca agli anziani di Sicilia … e domani?

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico