Home » Benessere » Usare i mezzi moderni per prevedere e prevenire l'asma

Usare i mezzi moderni per prevedere e prevenire l'asma

L’asma sembra un problema gestibile. Sì, è vero, tosse e problemi respiratori che costringono una persona a dover vivere sempre con medicine al seguito sono un handicap non da poco, ma alla fine, dicono in molti, “non si muore”. Eppure l’asma blocca una larga fetta di popolazione … nel senso che causa la perdita di giorni di scuola, di lavoro, di trasferte per affari e così via.

Una ricerca condotta in Nuova Zelanda, all’apparenza molto banale, ha scoperto in un’indagine condotta su 880 quarantenni moderni (uomini e donne nati nel 1972-73) che si sono ammalati di asma coloro che da bambini avevano registrato un alto rischio di contrarla. Detto così sembra scontato, ma bisogna anche ricordare che nel 1973 non c’erano le tecniche moderne di previsione delle malattie.
Lo studio dei fattori genetici è una base importante per la prevenzione di malattie come l’asma, ma anche come la Talassemia, l’Emofilia e altre patologie che si manifestano a causa di trasmissioni ereditarie. La ricerca neozelandese ci ricorda, invece, che con i mezzi moderni occorre puntare molto di più sullo studio genetico delle malattie. Perchè un bambino a cui viene diagnosticata l’asma (o qualsiasi altra cosa) prima della nascita può essere seguito meglio, da una famiglia più preparata e serena, ma può anche aiutare i medici a capire il processo di formazione di certe malattie e spingere la ricerca a tentare di trovare una cura.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico