Home » Benessere » Ecco come il cancro ci aggredisce (e come si può fermare): lo rivela uno studio italo-canadese

Ecco come il cancro ci aggredisce (e come si può fermare): lo rivela uno studio italo-canadese

Il dottor Lorenzo Ferri ha un nome italiano e un cuore italiano, ma lavora e dirige il MUHC Division of Thoracic Surgery della Università di Calgary in Canada. E’ sotto la sua guida che un team di ricercatori ha scoperto il processo con cui il cancro aggredisce e quindi si diffonde dentro il nostro corpo. Una scoperta che sarà fondamentale per combatterlo.

Il team italo-canadese per primo ha identificato una modalità di espansione del cancro che coinvolge in modo attivo i globuli bianchi e che prima non era stata nemmeno sospettata. La cosa più interessante è che questo processo di diffusione è curabilissimo perchè esistono già farmaci in grado di bloccarlo, sebbene finora usati per altre patologie. Non si pensava, infatti, che il cancro usasse anche questo tipo di aggressione così comune che consiste nella relazione che esiste normalmente tra una infezione e la reazione del sistema immunitario.
Succede che la trappola, o rete (net) di globuli bianchi neutrofili che di norma viene usata per attaccare e uccidere gli agenti patogeni delle infezioni, nel caso del tumore crea invece le basi per la diffusione delle metastasi. E poichè esistono già farmaci ben collaudati in grado di rompere questa rete, essi potrebbero essere efficaci nel bloccare anche le metastasi. I test condotti sugli animali hanno già dato i primi risultati positivi, con la regressione delle metastasi su molti tipi di cancro. Bisognerà ora vedere se gli stessi effetti si potranno avere sull’uomo.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico