Home » Benessere » Sigarette: sì della UE alle immagini shock

Sigarette: sì della UE alle immagini shock

Tentare questa via estrema per dissuadere la gente dal fumo. Sconcertare i fumatori con immagini di organi distrutti dal cancro, di pelle invecchiata e ingiallita per colpa del fumo, di cadaveri. In poche parole è stato dato il via libera della commissione Ambiente e Salute del Parlamento UE alla bozza di direttiva sul tabacco già approvata dai ministri della Salute di tutto il continente. Se si deve fare, va fatto.

Il pacchetto di sigarette è la cosa che un fumatore guarda più di tutte al giorno. Chi fuma 2 sigarette in 5 minuti è costretto a prenderlo in mano così spesso che non potrà non disgustarsi almeno una volta. Ma c’è anche il rischio opposto, ovvero che l’eccesso di abitudine a certe immagini porti a una indifferenza assoluta, o alla soluzione di foderare il pacchetto e fine dei problemi. Ci sono pro e contro di tutti i tipi su questa decisione, anche di chi trova crudele questo metodo “educativo”, soprattutto nei confronti dei minorenni.
Le immagini shock dovranno corpire il pacchetto nel 75% della superficie, come già si fa in Australia, Paese in cui però sono altrettanto forti le proteste quotidiane contro tale decisione dello stato. In Europa, oltre a decidere sull’introduzione di queste immagini, il Parlamento ha anche deciso di equiparare le sigarette elettroniche con più di 1mg di nicotina ai farmaci (saranno distribuite in farmacia), che siano vietati i formati slim e le sigarette al mentolo e che sia vietata la vendita online.

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico