Home » Benessere » Prevedere l'allergia fin dal cordone ombelicale

Prevedere l'allergia fin dal cordone ombelicale

Sarebbe una vittoria non indifferente, contro il sempre più incalzante assalto delle allergie scatenate da vari fattori inquinanti moderni, il poterle prevdere con un larghissimo anticipo tanto da prepararsi con le opportune terapie fin dalla nascita. Forse tutto ciò sarà presto possibile, se sarà confermata la ricerca condotta dall’università di Chalmers e pubblicata da PLOS ONE.

Infatti sarebbe possibile scoprire se una persona è soggetta alle allergie grazie all’analisi del sangue del cordone ombelicale. Sarebbe scritto lì, fin dal primo giorno di vita, il destino del nostro corpo e facilmente individuabile: se, ad esempio, ci sono concentrazioni alte di grassi omega3 e omega6 il rischio c’è ed è alto; se, al contrario, questi grassi sono in minime quantità si potrà parlare di soggetti sani.

Lo studio ha coinvolto circa 800 bambini nati nel 1996-97 e seguiti fino all’età di 13 anni, periodo in cui si sono sviluppate le allergie (44 respiratorie, 37 cutanee) confrontandoli con un gruppo di controllo di 48 bambini che erano invece sani.
Si è visto che tutti quei bambini che avevano sviluppato una qualche allergia nel corso dei loro primi 13 anni mostravano alte concentrazioni di omega3 e omega6 nel sangue del cordone. Se a questo si aggiunge una storia allergica della madre è chiarissimo il risultato. Occorrerà dunque lavorare per rinforzare il sistema immunitario di questi soggetti fin dai loro primi giorni di vita.

admin

x

Guarda anche

Una “buona” cura preventiva per l’infarto? Lo yogurt

Mangia yogurt e campa cent’anni. O per lo meno, se ti ammalerai, non sarà per ...

Condividi con un amico