Home » Benessere » Novità sulla SLA: sarebbe causata da una mutazione genetica

Novità sulla SLA: sarebbe causata da una mutazione genetica

La notizia arriva a circa due settimane dalla morte di Stafano Borgonovo, grande calciatore e ultima vittima in ordine di tempo della Sclerosi Laterale Amiotrofica che colpisce con una frequenza incredibile gli sportivi e gli atleti, a partire da Lou Gehrig, il giocatore di Baseball da cui essa prende il nome. Una atrofizzazione e paralisi progressiva di tutti i muscoli del corpo fino al blocco respiratorio e cardiaco che porta alla morte di solito prima del compimento dei 50 anni di età.

La ricerca non si è fermata un attimo e continua a seguire ipotesi, sospetti e idee, grazie anche alle varie fondazioni che la sostengono -tra cui quella di Borgonovo, e oggi arriva una importante novità tutta italiana, targata Università Cattolica di Roma. Dopo uno studio su 420 persone e la loro mappatura genetica si è visto come coloro che sviluppano la SLA hanno una mutazione anomala che spinge il corpo a produrre una proteina, la FUS, in quantità eccessive.

Ma non si tratta solo di produzione in eccesso di FUS alterate, anche di FUS normali spinte alla super-produzione da una mutazione genetica presente in alcune persone. Questa invasione di proteine avvelena, letteralmente, i neuroni motori e li paralizza bloccando di conseguenza la trasmissione in tutto il corpo. Si tratta dunque di un nuovo modo, un nuovo approccio di studio per la SLA e seguendo una nuova via, ancora poco battuta, si potrà forse trovare più facilmente una risposta. Probabilmente è l’inizio di una nuova speranza.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico