Home » Benessere » Alimentazione migliore se in casa c'è … il nonno!

Alimentazione migliore se in casa c'è … il nonno!

Gli anziani in casa ultimamente sono considerati un peso. Si pagano le badanti pur di non stare lì a curarli, oppure se stanno bene li si tratta come baby sitter e gli si affidano i figli piccoli, lasciandoli a casa loro. Ma un tempo gli anziani erano parte della famiglia, li si curava e loro si curavano dei giovani anche e soprattutto con una sana alimentazione e con i saggi consigli antichi.

Oggi il ruolo dei “nonni” andrebbe rivalutato anche come importante presenza di famiglia. Infatti, una ricerca spagnola condotta in favore della Società di Alimentazione Nazionale ha evidenziato che i bambini che crescono a balia dei nonni sviluppano meno malattie e meno allergie, grazie alla cucina degli anziani che sa essere a un tempo molto golosa ma anche molto genuina.
Non solo, la stessa ricerca ha osservato come le famiglie che ospitano un “nonno” conducono in generale una vita più equilibrata, adulti compresi. I nonni amano ancora consumare alimenti di prima scelta, molte verdure, molta frutta e hanno abitudini legate agli orari della giornata che influenzano tutti i membri della famiglia. Vivendo in famiglia, tra l’altro, i nonni possono accudire meglio i nipoti e c’è uno scambio di attenzioni reciproco che elimina la figura della badante facendo anche risparmiare una discreta quantità di denaro.

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico