Home » Benessere » Smartphones: fanno male alla linea ma aiutano contro il diabete

Smartphones: fanno male alla linea ma aiutano contro il diabete

Se si escludono i casi limite, come quello della donna morta “fulminata” mentre rispondeva a una chiamata, i telefoni intelligenti di ultima generazione –gli Smartphones– come tutte le cose hanno una doppia valenza e solo l’equilibrio e il buon senso riescono a fare la differenza. Una differenza che a volte vuol dire anche salute e forma fisica.

Secondo una ricerca americana, infatti, gli Smartphones fanno male alla linea, dove per “linea” si intende non solo l’aspetto estetico ma quel peso giusto che ci salva da problemi al cuore e dal cancro. I ragazzi americani passano 14 ore al giorno attaccati ai loro telefonini e fanno sempre meno sport, sempre meno socializzazione. Un’abitudine questa che favorisce la vita sedentaria, l’aumento di peso e di conseguenza le malattie ad esso collegate (tutte quelle circolatorie, quelle cardiache e alcuni tipi di tumore).

D’altra parte, però, grazie agli Smartphones oggi molte malattie possono essere monitorate in modo continuo ed efficace salvando molte vite. C’è qualcosa di italiano nella nuovissima App (che sta per applicazione) in uso agli iPhones che permetterà ai diabetologi di seguire i loro pazienti quasi in tempo reale e sempre con l’ultimissimo aggiornamento sott’occhio. Infatti è nata da una collaborazione tra AMD (Associazione Medici Diabetologi) e di IDF (International Diabetes Federation ) l’idea di questa applicazione che, come spiega il dottor Gerardo Medea “con semplici e intuitivi passaggi permette di identificare la terapia più appropriata per ciascuna persona, evitando scelte terapeutiche inopportune“.

admin

x

Guarda anche

Allergie alimentari, prevenirle in gravidanza e allattamento

In gravidanza e allattamento è possibile prevenire le allergie alimentari dei più piccoli. A sostenerlo ...

Condividi con un amico