Home » Benessere » Disturbo bipolare: accorcia la vita

Disturbo bipolare: accorcia la vita

Alcuni lo chiamano ancora “psicosi maniaco-depressiva” ma il nome non cambia la sostanza. E’ uno dei principali problemi psichici dei nostri giorni ed è legato all’aumento della depressione un po’ in tutti gli strati sociali e tutte le età. Le persone colpite da Disturbo Bipolare passano da periodi di forte euforia a periodi di profonda depressione con sbalzi di umore notevoli, ma anche con problemi di insonnia, inappetenza, libido e comportamentali.

Uno studio americano condotto da Stanford ha voluto vederci più chiaro nel lungo termine e effettivamente si è visto che il Disturbo Bipolare accorcia la vita. La accorcia di molto, togliendo almeno 9 o 10 anni rispetto ad altri soggetti che non ne soffrono.
Analizzando un vasto campione di circa 6 milioni di adulti -tra il 2003 e il 2009- si sono messi a confronto i 6.000 che soffrivano di DB con gli altri sia sani che malati (ma non della stessa patologia). Il risultato è stato che tra quei 6.000 si sono avuti più decessi e molto prima nel tempo rispetto al resto del campione. La prima causa di morte in chi soffre di DB è il suicidio, ma sono in agguato anche malattie cardio-circolatorie, disturbi cronici e alcuni tipi di cancro favoriti dallo stress e dalle crisi depressive.

admin

0 Commenti

  1. Invito il lettore a leggere il mio ultimo libro “Figlio di Mercurio” di Gabriella Bertizzolo, Edizioni Leonida 2013 che racconta la storia di un ragazzo affetto da disturbo bipolare grave…

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico