Home » Benessere » Successo dello sciopero dei medici, ma richieste rimaste inascoltate

Successo dello sciopero dei medici, ma richieste rimaste inascoltate

Almeno tre medici su quattro si sono astenuti dal lavoro lunedi 22 luglio, decretando così un grande successo dello sciopero di categoria, indetto per protestare contro i mancati rinnovi del contratto, i tagli e le disattenzioni generiche che il ministero dell’Economia e quello della Salute dimostrano verso i lavoratori ospedalieri.

Uno sciopero che è stato un successo per la partecipazione ma anche perchè, nonostante la protesta, nessun paziente grave ha sofferto un abbandono. Tutte le emergenze sono state trattate con scrupolo e professionalità, perchè i medici sono professionisti e proprio nei professionisti sta la soluzione di tutte le crisi del mondo. Un concetto che però in Italia non si vuole capire, infatti le richieste sono rimaste pressoche inascoltate, pochi o nessun riscontro sono arrivati dal ministero dell’Economia, quello principalmente chiamato in causa.

Ma se i medici verranno ignorati, potranno di nuovo minacciare uno sciopero. La forte adesione al primo, che era stato definito “solo un test” ha infatti rassicurato la categoria sulla propria compattezza nel far valere tutti insieme i propri diritti. Diritti che riguardano anche le condizioni ospedaliere, sia di strutture che di lavoro, con la richiesta di più sicurezza anche nella tutela dei professionisti contro le accuse di malasanità che molto spesso si dimostrano esagerazioni infondate. Insomma, il prossimo sciopero -se ci sarà- potrebbe non essere decisamente una passeggiata.

admin

0 Commenti

  1. quando scioperano i ricchi è sempre un successo…

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico