Home » Benessere » Se la resezione di un muscolo del collo aiutasse i malati di Sclerosi Multipla…

Se la resezione di un muscolo del collo aiutasse i malati di Sclerosi Multipla…

E se uno dei problemi centrali della Sclerosi Multipla fosse un muscolo che “blocca” la libera circolazione sanguigna causando buona parte dei problemi che caratterizzano questa malattia? La teoria, che segue il filone di ricerca del professor Zamboni, viene riportato agli onori della cronaca dall’associazione CCSVI che ne parla a seguito di uno studio in fase di svolgimento presso l’ospedale Cannizzaro di Catania.

Si tratterebbe del muscolo omoideo, situato sul lato del collo, che in alcuni casi particolari comprimerebbe i vasi sanguigni causandone addirittura il blocco o l’irrigidimento e dunque favorendo quei sintomi che -secondo la teoria di Zamboni- sono la causa prima della malattia e che devono essere risolti intervenendo appunto sul ripristino della circolazione sanguigna normale. O, in questo caso, sulla rimozione del blocco causato dal muscolo.

Le voci a riguardo non sono tutte concordanti: alcuni studi dicono che la rimozione di tale muscolo non porta a nessuna soluzione visibile, Zamboni invece conferma i miglioramenti anche se non è certo al 100% che il merito unico sia dovuto a questa resezione, mentre per Lupattelli almeno il 7% delle persone con problemi di SM dimostra di soffrire per colpa di questo muscolo. Dunque il modo di agire si deve basare sulla diagnosi precisa: se si ha sofferenza dovuta al blocco del muscolo omoideo si dovrà procedere alla resezione dello stesso per notare i miglioramenti; se invece non si registra tale sofferenza si procede con le consuete cure della SM senza intervenire sul collo.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico