Home » Benessere » Rimedio anticrisi: il caffé allontana la voglia di suicidio

Rimedio anticrisi: il caffé allontana la voglia di suicidio

A mali estremi, estremi rimedi. E se l’eccesso di caffeina può portare disturbi e danni al cuore, un suo consumo sostenuto ma controllato potrebbe aiutare a diminuire il numero di suicidi, piaga che negli ultimi anni -causa la crisi, sembra non conoscere freno. Il suidicio è spesso conseguenza di depressione dovuta a problemi sentimentali o lavorativi. Raramente è dovuto a diagnosi drammatiche, ma anche lì si manifesta.

Per vincere la voglia di morte che si annida in alcuni di noi, potrebbe aiutare bere tanto caffé. Non troppo, certo, ma in buona quantità. Lo assicura l’Università di Harvard basandosi su un allarme che negli USA è ancora acceso, dopo il crollo del “Sogno Americano” che ha colpito buona parte della popolazione. Lo studio condotto dai ricercatori su circa 200.000 uomini e donne, ha registrato che in dieci anni almeno 227 sono morti per suicidio.
Coloro che non si sono tolti la vita, sebbene afflitti da problemi di diverso tipo, erano quelli che amavano bere molto caffé. Diverse tazze al giorno, più di due ma meno di dieci, riducevano del 50% la tendenza al suicidio nei soggetti depressi. Questo perchè la caffeina stimola diversi recettori, fa sentire la persona sveglia, pronta per agire e dunque positiva. Potrebbe essere una leggera terapia antidepressiva e comunque una soluzione temporanea per affrontare almeno gli anni più duri della crisi.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico