Home » Benessere » Proteste disabili: un altro ricovero per i fratelli Biviano

Proteste disabili: un altro ricovero per i fratelli Biviano

Un altro malore, un altro cedimento fisico che però non fiacca la volontà di questi due coraggiosi fratelli che hanno davvero deciso di rischiare fino all’estremo sacrificio. Prima Sandro Biviano e poi Marco sono di nuovo finiti in ospedale a causa del gran caldo, del poco mangiare e dello stress di una battaglia che sembra non avere nessuno che ascolta.

Così, dopo l’ennesimo crollo, i due fratelli liparioti hanno trascorso alcune ore in ospedale, poi hanno di nuovo firmato la lettera di dimissioni e questa mattina sono tornati a protestare in piazza Montecitorio. La richiesta è sempre quella, essere inclusi nella sperimentazione di Stamina che Davide Vannoni condurrà insieme al governo dopo gli accordi conclusi col Ministro Lorenzin. Quello stesso ministro che i disabili sperano di incontrare, ma che ancora non ha concesso loro udienza se non una breve visita durante il primo ricovero di Sandro.
In piazza con loro altri disabili intendono continuare la lotta, ed ecco perchè Salvatore Crisafulli (fratello di un uomo che potrebbe uscire dallo stato semi-vegetativo in cui si trova grazie alle staminali) ha chiesto che almeno si mandi un’ambulanza in piazza per evitare altri malori. Sono ormai otto giorni di protesta, nella settimana più calda del mese, ma questa gente tiene duro e altri si stanno unendo a loro, come i genitori della piccola Sofia la bimba simbolo della lotta di Stamina.

admin

x

Guarda anche

Tablet causano ritardo nel linguaggio dei bambini

Tablet e dispositivi elettronici possono causare un ritardo nel linguaggio dei bambini. A sostenerlo sono ...

Condividi con un amico