Home » Benessere » Stige: torna l'incubo alte temperature, ma niente allarmi

Stige: torna l'incubo alte temperature, ma niente allarmi

Torna il caldo forte, in Italia. Sotto forma dell’anticiclone Stige che sta per colpire la penisola e che dovrebbe cominciare domani con le zone del centro per poi spostarsi al nord. Secondo l’ultimo bollettino pubblicato dal Ministero della Salute, le prime città “a rischio” saranno Roma e Bologna ma in tutto le città ad essere coinvolte dalle alte temperature saranno tredici, con possibilità di salire a diciotto.

Nel primo weekend di agosto, dunque, il caldo torna da “bollino rosso” e partendo dal centro Italia salirà fino a toccare Civitavecchia, Brescia, Torino, Trieste, Venezia e perfino Bolzano. Il Meridione dovrebbe essere toccato solo al margine, per cui a soffrire un po’ di più saranno forse la Campania e parte della Calabria, oltre alla Sicilia Occidentale. I consigli rimangono uguali come sempre: evitiamo di esporci al sole nelle ore più calde, e questo include anche i bagni a mare. In questi giorni di temperature e umidità altissime, scendete in spiaggia al mattino presto o dopo le ore 18, se potete. Bevete molto, vestitevi leggeri con abiti traspiranti, mangiate frutta e verdura. Attenzione particolare ai bambini, agli anziani e alle persone malate. Nonostante questi casi isolati di temperature elevate, l’estate 2013 non si sta manifestando come un’estate calda, ma perfettamente nella norma.

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico