Home » Benessere » Milano: lo "spruzzatore seriale" di spray urticante colpisce ancora

Milano: lo "spruzzatore seriale" di spray urticante colpisce ancora

A questo punto non è azzardato parlare di uno “spruzzatore seriale”, di una o più persone che si divertono a finire sulla cronaca con un gesto che, sebbene nell’insieme innocuo, potrebbe causare gravi danni. Ieri è toccato a un supermercato di via Valassina a Milano finire nel mirino di questo misterioso criminale che spruzza spray urticante e poi fugge in attesa dell’effetto e del clamore mediatico.

Quando successe al centro commerciale Globo, in provincia, si pensò a un caso. Quando successe nella metropolitana si pensò al gesto di qualche signora infastidita che si fosse difesa con lo spray anti-maniaco. Ora invece si sa che il maniaco è proprio chi spruzza questa sostanza in giro per la città della Madonnina. E se di base nessuno muore per i disturbi causati dallo spray al peperoncino, non si possono sapere gli effetti che questo ha su persone allergiche.
Ieri, almeno 20 persone hanno dovuto farsi curare per bruciore agli occhi, bruciore alla pelle, difficoltà a respirare, mal di gola e nausea. E se per molti di loro tutto è passato con poche lavande e con i medicinali giusti, per le persone allergiche la situazione può farsi veramente seria. Esistono infatti reazioni allergiche al peperoncino, o alle altre sostanze contenute nello spray, che non possono essere calcolate a priori e che, se malauguratamente dovessero colpire gravemente qualcuno, o peggio, l’autore di questi stupidi gesti potrebbe trovarsi imputato di ben più gravi colpe. E forse anche di accuse che sfiorano l’attentato terroristico.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico