Home » Benessere » San Raffaele, una speranza per il futuro

San Raffaele, una speranza per il futuro

Dopo la discesa in campo in prima persona del presidente Zingaretti, pare stia rientrando la protesta del San Raffaele Lazio. Anche se la struttura ospedaliera naviga ancora in cattive acque e la chiusura di 13 cliniche è un fantasma sempre vivo e presente, forse esiste una piccola speranza di poterla per lo meno ritardare finché non si troveranno i fondi.

I lavoratori del San Raffaele, che rischiano il posto in 1.500, avevano progettato una grande protesta per oggi, oltre che la smobilitazione di tutti i pazienti con i relativi disagi. Ma proprio ieri il presidente della Regione aveva fatto sapere che molti dei fondi dovuti erano già stati sbloccati e che comunque “un ente pubblico non può sempre prendersi carico dei rischi di investimento dei privati”, alludendo al gruppo proprietario del grande ospedale.

Dopo queste dichiarazioni, la Regione e i rappresentanti del San Raffaele si sono incontrati per discutere la questione intorno a un tavolo e giungere a una soluzione comune per entrambi. Una volta stabilito che i fondi sono stati sbloccati, tocca al gruppo proprietario usarli bene e cioè per pagare gli stipendi e soprattutto i farmaci più importanti che scarseggiano. Si spera anche che le pratiche di chiusura per adesso vengano bloccate e che l’anno prossimo non si ripeta questa situazione (che ogni estate è la stessa da tre anni) portando invece una ventata di ripresa per l’azienda intera.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico