Home » Benessere » Rischio demenza? Scopritelo insieme a Bill Gates!

Rischio demenza? Scopritelo insieme a Bill Gates!

La demenza senile, i disturbi come l’Alzheimer, hanno un percorso subdolo perchè cominciano a manifestarsi molto presto anche in età giovanile quando il soggetto sembra ancora sano e senza alcun sintomo. Non esistono cure per questo tipo di degenerazioni mentali, però se prese per tempo si possono gestire e magari ritardare per molti anni.

La Northwestern University di Chicago (USA) ha messo a punto un test per prevenire e prevedere l’insorgere di disturbi di demenza, durante il quale i volontari dovevano tra le altre cose riconoscere i volti dei personaggi famosi, come Einstein, Lady Diana o Bill Gates, ed ecco perchè è stato rinominato: “Test dei VIP”. Il primo gruppo di volontari che si è sottoposto a questo test sono una cinquantina di persone con un’età media di 62 anni, uomini e donne, in parte sani e in parte con i sintomi iniziali di una afasia che potrebbe essere un campanello di allarme per la demenza.

Il riconoscimento di volti e nomi era la parte centrale e più importante dell’esame. Se riuscivano bene ad azzeccare tutti i personaggi, guadagnavano un punto per ogni risposta esatta. Se fallivano col nome potevano ancora guadagnare punti descrivendo il personaggio fisicamente. I risultati hanno dimostrato che effettivamente le persone con insorgenza dell’afasia sbagliavano molte più risposte nel test dei personaggi famosi, mentre chi non presentava sintomi di possibile demenza faceva meno errori. Essere in grado di associare un nome noto al suo volto, dunque, può essere un facile test anche domestico per vedere se esiste il rischio … e se esiste, cominciamo ad allenare il cervello da subito.

admin

x

Guarda anche

Ricerca, bambini con dislessia vedono in modo speciale

I bambini con dislessia vedono in modo speciale. A sostenerlo sono i risultati di uno ...

Condividi con un amico