Home » Benessere » Agosto, ospedali "in ferie" un po' in tutta Italia

Agosto, ospedali "in ferie" un po' in tutta Italia

La crisi ha spinto moltissimi italiani a rimanere in città, in questa estate 2013, ma contrariamente alle tendenze invece gli ospedali continuano a tenere i ritmi degli anni passati quando le città si svuotavano e per forza di cose c’erano meno interventi. Insomma, gli ospedali vanno “in ferie” ugualmente, come se nulla fosse e a peggiorare le cose, la pressione della “spending review”, la revisione di spesa che obbliga il personale a prendere le ferie per risparmiare denaro.

E così succede che a Catania, la seduta di chemioterapia per un tumore importante come quello al Timo debba iniziare solo ai primi di settembre … o a Milano siano disponibili solo due posti letto su tre …a Roma siano dimezzate le visite ambulatoriali e così via. Gli ospedali italiani, in agosto, chiudono nonostante le città rimangano abitate e il servizio dunque diventa carente anche se -assicura il direttore dell’ASL milanese- comunque abbiamo avuto pochissime richieste di intervento. Una dichiarazione smentita dai dati del 118 che segnala chiamate continue, soprattutto da parte di anziani, e pronto soccorso allo stremo.

E’ possibile tuttavia che molte persone, sicure che le strutture siano chiuse, evitino in ogni caso di rivolgersi agli ospedali e chiamino piuttosto le guardie mediche o i medici di famiglia per i disturbi più lievi o stiano più attente per evitare disturbi gravi. Ciò non toglie che l’ospedale dovrebbe comunque adeguarsi ai cambiamenti del territorio e se una città come Milano, che di solito dimezza la popolazione in estate, rimane popolata gli ospedali devono essere efficienti e pronti anche a eventuali emergenze di massa.

admin

x

Guarda anche

Abitudini alimentari sbagliate: raddoppiato rischio carie tra piccoli

Abitudini alimentari sbagliate raddoppiano il rischio di carie tra i più piccoli. L’allarme arriva da ...

Condividi con un amico