Home » Benessere » La crema antirughe ci mantiene giovani … anche nel cervello!

La crema antirughe ci mantiene giovani … anche nel cervello!

“La crema che vi manterrà giovani”, non è uno spot esagerato, una volta tanto. Siamo abituati alle pubblicità che promettono le stelle per nascondere le stalle, ma nel caso della crema antirughe forse dicono il vero. Lo avrebbero scoperto alcuni ricercatori della University of California San Francisco, analizzando gli effetti del fitormone CHINETINA contenuto in questo tipo di creme sull’organismo.

La scoperta più interessante, durante lo studio, è stata proprio quella che la Chinetina avrebbe effetti benefici sul cervello prevenendo anche malattie come il Parkinson. Si tratta di un prodotto già noto, testato e approvato, al punto che infatti viene venduto come principio attivo nelle creme antirughe per distendere e ringiovanire la pelle. Come si collega questa cremina tanto amata dalle signore con una malattia degenerativa grave come il Parkinson, che porta il corpo a perdere il controllo neuronale sui muscoli e dunque a smasmi e movimenti tremuli, difficoltà di deambulazione, di parola, di deglutizione e infine la morte?

Si sa che il Parkinson ha una base ereditaria e che alla base di questa trasmissione ereditaria c’è la mutazione della proteina chiamata PINK1. Da anni i ricercatori stavano studiando il modo di bloccare questo fenomeno lavorando appunto sulla PINK1 ma con poche aspettative e l’idea di un lunghissimo percorso di studi ancora da compiere. Se non che, ecco la sorpresa! La Chinetina Trifosfato (KTP) è riuscita a riprodurre l’attività di PINK1 sia nella forma normale che in quella mutata, con un’azione che nessuno mai pensava fosse possibile produrre su questo tipo di proteina. Adesso sarà più facile capire l’evoluzione del Parkinson e come la Chinetina può agire a suo favore o in senso contrario, e da qui arrivare molto probabilmente alla cura vera e propria.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico