Home » Benessere » La vecchiaia? Tutta colpa di mamma

La vecchiaia? Tutta colpa di mamma

Invecchiare più o meno presto, più o meno bene … non invecchiare affatto … tutta una questione di tempo, di reazione dell’organismo agli effetti del clima e della fatica, ma anche una questione di DNA. Ed è tutta colpa di mammà! Lo hanno scoperto i ricercatori del Karolinska Institutet e del Max Planck, in Svezia.

Oltre a tutti i fattori possibili e immaginabili, il danno ai mitocondri è la scintilla che accelera una volta per tutte il processo di invecchiamento, come una sorta di corto circuito a una centrale elettrica che blocca e deteriora tutti i macchinari ad essa collegati. Nel caso dei mitocondri, è il DNA a deteriorarsi e dunque ad avviare il deterioramento di tutto l’organismo. Ma perchè in alcuni questo processo avviene in un modo e in altri in modo diverso?

Secondo lo studio svedese è una questione genetica, in quanto il DNA (normale o difettoso) si tramanda di generazione in generazione e prevalentemente con i geni della madre. Basta un difetto anche minimo, nel DNA della madre, e questo passerà al figlio dove subirà una accentuazione del difetto. Insomma, a lungo andare -nei figli dei figli- il DNA non sarà più perfetto e dunque l’invecchiamento sarà più precoce ancora. Non in tutti questo succede, ed ecco dove sta la seconda parte dello studio ancora da svolgere e che dovrà sondare queste nuove frontiere della genetica.

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico