Home » Benessere » Aviaria al nord, E.Coli al sud: come l'Italia fronteggia due emergenze

Aviaria al nord, E.Coli al sud: come l'Italia fronteggia due emergenze

L’Italia stretta tra due morse e in entrambi i casi si parla di emergenza, anche se non ci sono attualmente pericoli mortali per le persone. Ma i casi di Aviaria che si moltiplicano tra gli allevamenti dell’Emilia Romagna fanno “a gara” con i casi di infezione intestinale che stanno colpendo bambini e adolescenti in Puglia e sui media non si parla d’altro.

Non si registrano vittime in nessuno dei due casi, ma questo perchè il Paese sta gestendo bene l’emergenza. Per quanto riguarda l’Aviaria -diffusasi in un mese tra Bologna e Ferrara– si è dovuto procedere all’abbattimento forzato di migliaia di capi di pollame. Pare si tratti soltanto del virus animale, per cui circoscritto agli allevamenti, ma abbattere gli animali è stato necessario date le notizie che giungono dalla Cina, dove l’Aviaria sta cominciando a trasmettersi da uomo a uomo. Una perdita grave per l’economia degli allevatori, certamente… ma almeno la loro vita è salva e il contagio scongiurato.

In Puglia, invece, sono saliti a 16 i casi di giovanissimi ricoverati per infezione intestinale da Escherichia Coli. Il batterio -appartenente a una “famiglia” di micro organismi che di solito aiuta l’intestino a funzionare bene- presenta una variante che lo rende aggressivo e dunque “nemico”. Alcuni anni fa, una forte epidemia causò anche dei morti. Si contrae nelle acque inquinate e vicino agli scarichi fognari e attualmente i casi si moltiplicano lungo la costa di Bari e provincia, dove tra le altre cose è stata anche individuata la presenza della Ostreopsis Ovata, la cosiddetta alga tossica. Gli ospedali baresi stanno tuttavia gestendo al meglio l’epidemia applicando tutte le linee guida indicate dal Ministero.

admin

x

Guarda anche

Simil-influenza mette a letto 100mila italiani

Sono almeno 100mila gli italiani alle prese con una sindrome simil-influenzale. Le temperature insolitamente alte ...

Condividi con un amico