Home » Benessere » Incinta senza le ovaie: esperimento rivoluzionario in Australia

Incinta senza le ovaie: esperimento rivoluzionario in Australia

La prima volta che l’avevamo visto era stato nella brillante e assurda commedia di Ivan Reitman “Junior”, dove un impacciato Schwarzennegger veniva fecondato e reso “incinto” dallo scienziato matto Danny De Vito con un esperimento che prevedeva l’impianto di un ovulo nell’addome. Fantasie del cinema, ci siamo detti ridendo. Ma oggi è realtà.

Succede in Australia dove l’Istituto per la Fecondazione in Vitro di Melbourne ha deciso di tentare il tutto e per tutto su una giovane donna resa sterile dal cancro. La ragazza, anni prima, aveva dovuto subite cicli di chemioterapia e la asportazione delle ovaie a causa di un tumore maligno che l’aveva aggredita. Prima di farlo, però, aveva fatto congelare alcune parti di tessuto ovarico come forma di consolazione o di garanzia. Oggi, che ha 25 anni, sta portando avanti una incredibile gravidanza gemellare grazie a quel tessuto.

In pratica, il tessuto ovarico è stato scongelato ma in assenza delle ovaie non aveva un luogo in cui crescere. Si è tentato allora di innestarlo sulla parete addominale e si è visto che ha attecchito molto bene. Su questa parte di corpo completamente estranea, il tessuto si è sviluppato al punto da produrre ovuli, due dei quali sono stati prelevati, fecondati e inseriti nell’utero della giovane donna. Oggi quegli ovuli nati “fuori dal loro ambiente” sono due gemelli che stanno crescendo giorno dopo giorno e che presto verranno alla luce ed entreranno nella storia della medicina.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico